Manuel Paruccini

Nato a Roma, inizia gli studi presso la scuola di Danza del Balletto di Roma. 

A 18 anni entra a far parte della Compagnia del Teatro dell’Opera di Roma, sotto la Direzione di Elisabetta Terabust ricoprendo, subito ruoli solistici nel Balletto Lo Schiaccianoci, La Gioconda e La Strada di M.Pistoni.

Continua la sua collaborazione con la compagnia del Balletto di Roma partecipando alle coreografie di Luciano Cannito.

Nel 1996 è ancora al Teatro dell’Opera di Roma sotto la direzione di Giuseppe Carbone e ricopre ruoli da Primo Ballerino nel L’Uccello di fuoco, è  Ortensio in La Bisbetica Domata.

Nel 1997 è protagonista di Orlando con la coreografia di R.North. Nello stesso anno è Primo Ballerino di Astor,l’Angelo e il Diavolo di Oscar Araiz.Prosegue a ricoprire ruoli da Primo Ballerino sotto la Direzione di Amedeo Amodio nel suo Schiaccianoci nel ruolo di Drosselmeier, nel Pipistrello di R.Nunez, in Nozze di Sangue di A.Gades.

E’ Tebaldo in Romeo e Giulietta  e il Fauno in L’Apres -Midi d’un faune di A. Amodio.

Sempre sotto la Direzione di A. Amodio ricopre ruoli principali nella Serata Alvin Ailey  ed è Coppelius nella sua Coppelia.

Nell’estate 2000 ha partecipato come solista in Gerusalemme  di Menegatti-Buy ed è stato Tebaldo in Romeo e Giulietta nell’ultima produzione al teatro Costanzi sotto la Direzione di Carla Fracci.

Nella stagione 2001 è uno dei protagonisti in Girotondo Romano con la coreografia di Luciano Cannito e di nuovo Tebaldo in Romeo e Giulietta.

Nella stagione 2002 è uno dei protagonisti di Wozzeck e Turandot entrambe con le coreografie di Luca Veggetti.

Sempre nella stagione del teatro Nazionale è Primo Ballerino in Amleto e in Isadora con le coreografie di Luc Bouy.

Con Isadora, interprete la signora Carla Fracci, partecipa agli spettacoli in tournè durante la stagione estiva e in autunno al Teatro Politeama di Napoli e al Piccinni di Bari.

 Al Teatro Costanzi prepara il Lago dei Cigni nel quale debutterà nel ruolo di Rothbarth.

Nella stagione 2003 è uno dei protagonisti del balletto Dio salvi la Regina con le coreografie di Mario Piazza e successivamente è anche il Mago in Petruska  e Katchei ne L’uccello di fuoco.

È ancora Tebaldo nella stagione estiva alle Terme di Caracalla.

È uno degli interpreti negli spettacoli del DFestival di Abano Terme con le coreografie di L. Buy, M Piazza e L. Veggetti.

Dalla stagione 2004 ad oggi, ha la possibilità di interpretare il ruolo di Hilarion nella versione di Giselle firmata da Carla Fracci e sempre accanto a lei il ruolo di Drosselmeir nello Schiaccianoci, ed è ancora protagonista del nuovo balletto Re Lear il Matto e le sue tre figlie di Beppe Menegatti con coreografia di Luc Buy.

Dal 2004 collabora con la regista Rossela Ronti in qualità di coreografo a manifestazioni legate al mondo dell’alta moda in importanti produzioni .

Nelle stagioni successive continua a ricoprire ruoli principali in quasi tutte le produzioni, partecipando anche alle tournèe  del Teatro dell’Opera a Mosca e al Festival di Aspendos in Turchia.

Nella stagione 2006/2007 collabora con il Teatro dell’Opera anche in qualità di coreografo, firmando le seguenti produzioni:

Trittico 900 (Façade,Le bal Masque,Campanule) Entrambi con la regia di Tito Schipa jr.

“Ulisse” un’avventura senza tempo  regia David Haugthon

Corografo della manifestazione Toccata e Fuga con la Regia di Domitilla Baldoni

Personal coach di Andrea Bocelli nella preparazione dell’opera Carmen.

Nella Stagione 2007/2008 è protagonista della serata Picasso/Massine come protagonista dei Balletti Pulcinella e Parade con i quali rappresenta il Teatro al Galà degli Enti Lirici a Firenze. Inoltre partecipa come ospite alla produzione Cassandra cor. L.Cannito al Teatro Massimo di Palermo accanto ad Eleonora Abbagnato.

Nell’ultima stagione è di nuovo protagonista accanto a Carla Fracci nello Schiaccianoci nel Lago dei Cigni e tra i protagonisti di Diaghilev Musagette, ultima produzione del maestro Beppe Menegatti per il Teatro Nazionale.

Nel Maggio 2009 ha avuto la possibilità di interpretare Petrushcka nell’omonimo balletto ed  è stato ospite dello Staatsballet di Monaco di Baviera nel  Galà in omaggio ai balleti russi.

Il 05 Settembre 2009 ha ricevuto il Premio Leonide Massine al valore per l’arte della danza, ed ha partecipato al galà in omaggio a Nureiev e Massine  all’isola de Li Galli.

Nell’ultima stagione 2009/2010 viene creato per lui il ruolo di Drosselmeyer nella nuova versione di Schiaccianoci (Buy Menegatti), è tra i protagonisti del Papavero Rosso, e riceve il Premio la Ginestra D’Oro per l’arte della Danza.

Ad Ottobre 2010 debutta nel ruolo di Orione nel balletto Sylvia cor. F. Ashton accanto a Polina Semionova e successivamente viene scelto per interpretare il Torero nella Carmen di R.Petit.

A maggio è protagonista della serata Bejart Balanchine Robbins, danzando “ In the night”

Successivamente interpreta “ Chaconne” di Josè Limon e Tebaldo nella versione di Patrice Bart.

Nel 2010 mette in scena al Palazzo della cancelleria del vaticano lo spettacolo” L’amore è luce”, inspirato al romanzo La Bottega dell’Orefice di Karol Wojtiwa. 

Nella stagione 2012/2013 è l’unico artista della compagnia ad interpretare il ruolo di Coppelius nella  Coppelia versione di Roland Petitt.

Interpreta poi Madge nella Sylphide ripresa da Maina Gielgud e ancora Rothbart nell’ultima edizione dl Lago dei cigni versione di Patrice Bart.